Articoli

Sto al MAMbo per le feste. Giornate d’Arte al museo per bambini e ragazzi

Durante le Feste e le vacanze scolastiche tornano le attese giornate d’arte dedicate a bambini di 5-11 anni a cura del Dipartimento educativo MAMbo. La mostra temporanea That’s IT! e l’immaginario degli anni ‘80 saranno lo spunto per nuove e divertenti attività di laboratorio.

A chi è rivolto: bambini dai 5 agli 11 anni.
Quando: giovedì 27, venerdì 28 dicembre 2018; mercoledì 2, giovedì 3, venerdì 4 gennaio 2019.
Dove: Dipartimento educativo MAMbo, via Don Minzoni 14 – Bologna.
Orari: mattina h 8.30 – 12.30; pomeriggio h 14.00 – 18.00.

Prenotazione: obbligatoria e valida solo via mail all’indirizzo mamboedu@comune.bologna.it da effettuare entro venerdì 21 dicembre per le giornate del 2018 ed entro lunedì 31 dicembre per le giornate del 2019.
Le giornate d’Arte al Museo verranno attivate solo con un minimo di 8 partecipanti (massimo 30 partecipanti).

Format della mattina:
h 8.30 – 9.00 accoglienza e presentazioni
h 9.00 – 9.30 attività psicomotoria, giochi creativi, merenda
h 9.30 – 11.30 laboratorio a tema
h 11.30 – 12.00 lettura animata
h 12.00 – 12.30 gioco libero e ritiro dei bambini

Format del pomeriggio:
h 14.00 – 14.30 accoglienza e presentazioni
h 14.30 – 15.30 lettura animata, giochi creativi, merenda
h 15.30 – 17.30 laboratorio a tema
h 17.30 – 18.00 gioco libero e ritiro dei bambini

 

Vecchione partecipato – Bologna

Nell’ambito del Capodanno 2019 organizzato dal Comune di Bologna, il Dipartimento educativo MAMbo e “Senza titolo” – Progetti aperti alla cultura affiancano Cantieri Meticci nella realizzazione del Vecchione 2019, un Vecchione “partecipato” costruito insieme alle famiglie, ai bambini e ai cittadini tutti.
Vi aspettiamo domenica 2 dicembre al Parco del Cavaticcio, 9 dicembre in Piazza dei Colori, 16 dicembre al “Treno” della Barca dalle h 11.00 alle 17.00 per rispondere insieme alla domanda “A chi e a cosa ci apriremo nell’anno che verrà?” Siete inoltre invitati a portare da casa oggetti in legno che non servono più come porte, cassetti, finestre, tavoli e sedie che gli scenografi di Cantieri Meticci sapranno elaborare in un’opera originale. Tutti i materiali ricevuti e prodotti nel corso della giornata contribuiranno a dare forma alla figura del Vecchione 2019, frutto di una azione laboratoriale partecipata, desunta dalle pratiche dell’arte.