Questo sito utilizza cookies, per visualizzare la nostra informativa sulla privacy e il trattamento dei dati personali, clicca QUI, per accettare clicca il pulsante a lato.  

“Senza titolo” | SCEGLI IL CONTEMPORANEO #3

Prende avvio il 28 aprile 2018 Collezionisti di idee, la terza edizione di Scegli il Contemporaneo, un progetto a cura di "Senza titolo" – Progetti aperti alla Cultura dedicato alla città di Roma e pensato per il pubblico italiano e straniero che desidera intraprendere un percorso di conoscenza ed esplorazione attiva e partecipata della produzione artistica contemporanea e degli spazi espositivi della città.
Il progetto è strutturato in visite guidate a Roma per adulti e visite animate per bambini con attività laboratoriali condotte da curatori, educatori museali specializzati e storici dell’arte.
Parallelamente è stato sviluppato il format Scegli il Contemporaneo – Scuole offrendo a studenti ed insegnanti la possibilità di approfondire a scuola tematiche e linguaggi dell’arte per poi ritrovare al museo le opere e gli artisti conosciuti.

La prima edizione di Scegli il contemporaneo si è svolta tra aprile e maggio 2017 con il ciclo L’occhio della terra: tre percorsi tematici dedicati al tema della natura in relazione all’uomo e alla Terra, strutturati in due appuntamenti ciascuno con tappa alla Galleria Nazionale, al Palazzo della Civiltà Italiana all’EUR, al museo MAXXI e al museo MACRO.
La seconda edizione, Be static - with movement, ha avuto luogo tra novembre e dicembre 2017 ed era dedicata ad indagare lo spazio - costruito e naturale - come elemento di lettura e comprensione del linguaggio artistico contemporaneo in più appuntamenti con tappa alla Galleria Nazionale, al museo MAXXI, alla Villa Farnesina, alla Fondazione Volume!, al Chiostro del Bramante e agli studi di Cinecittà.

SCEGLI IL CONTEMPORANEO #3: COLLEZIONISTI DI IDEE

Come nasce una collezione? Qual è il legame tra una mostra e lo spazio che la ospita? Il programma di visite di questa terza edizione di Scegli il Contemporaneo, intende svelare al pubblico alcuni luoghi storici della capitale indagando come nasce una collezione in relazione alla città, al periodo storico e allo spazio pubblico o privato.
Le collezioni de La Galleria Nazionale e di Musia, le mostre ospitate alla Fondazione Memmo, alle Terme di Diocleziano e a Palazzo Barberini saranno l’occasione per comprendere il rapporto tra arte, impresa e progettualità culturale, il ruolo delle istituzioni nel supporto dato agli artisti per la realizzazione di opere o progetti speciali.
In ogni visita guidata si indagheranno le scelte curatoriali dalle quali si genera una mostra, per individuare connessioni e cortocircuiti che riattivano memorie e propongono nuove modalità di lettura e comprensione della storia e del contemporaneo, soprattutto in quei luoghi non deputati all’arte contemporanea che caratterizzano particolarmente Roma.

Le visite animate saranno il punto di partenza per raccontare al pubblico delle famiglie e ai bambini storie, aneddoti e curiosità di una collezione in un continuo dialogo tra antico e contemporaneo.

TAPPE

Galleria Nazionale | La collezione

  • Visita guidata per adulti. La storia della collezione della Galleria e del suo più recente riallestimento per approfondire le relazioni tra spazio e opera, ma anche per indagare le sperimentazione che hanno attraversato il Novecento e ridefinito i processi artistici attraverso le opere di artisti come Gabriele Basilico, Alberto Burri, Jannis Kounellis, Piet Mondrian, Pino Pascali, Mario Schifano, Cy Twombly.
  • Visita animata per bambini e famiglie. Un’attività per conoscere le tecniche e i linguaggi degli artisti contemporanei e creare una personale “collezione” di segni, colori e materiali dell’arte del nostro tempo.

I partecipanti, guidati dal racconto dell’educatore, potranno raccogliere in un supporto didattico appositamente ideato, esercizi, progetti e idee dell’esperienza vissuta.

Terme di Diocleziano | mostra ARABESQUES. Antonio Ratti, il tessuto come arte

  • Visita guidata per adulti. All’interno delle Grandi Aule delle Terme di Diocleziano si indagheranno le relazioni tra arte e impresa, attraverso un racconto sulla storia del tessuto nell’esperienza dell’imprenditore e mecenate Antonio Ratti. Un’occasione per vedere antichi reperti copti e pre-colombiani, broccati di fine Ottocento, disegni e tessuti raccolti in libri campionari insieme ai linguaggi più sperimentali dell’arte contemporanea, il tutto nel contesto del più grande complesso termale dell’antica Roma.
  • Visita animata per bambini e famiglie.Un viaggio nel tempo per scoprire forme, scritture e decorazioni di tessuti del mondo e dar vita ad un’inedita palette di materiali. I partecipanti, guidati dal racconto dell’educatore, potranno raccogliere in un supporto didattico appositamente ideato, esercizi, progetti e idee dell’esperienza vissuta.

Fondazione Memmo | mostra Kerstin Braätsch_Ruine/KAYA_KOVO

  • Visita guidata per adulti. Ruine (rovina) presenta la pratica individuale dell’artista tedesca Kerstin Brätsch (Amburgo, 1979) e il lavoro di KAYA, il progetto collaborativo di Brätsch e Debo Eilers. Si indagheranno le opere realizzate grazie alle collaborazioni con artigiani al fine di interrogare la nozione di soggettività storicamente attribuita alla figura del pittore; si discuterà del libero impiego di materiali e tecniche, grazie al supporto dato agli artisti dalla Fondazione, in comunione con il tessuto storico e artigianale della città di Roma.

Musia | Dal Simbolismo all’Astrazione. Il primo Novecento a Roma nella Collezione Jacorossi e Teatro di Pompeo, Cesare, ultimo atto

  • Visita animata per bambini e famiglie. Una visita suggestiva per scoprire Musia e le sue collezioni d’arte in uno spazio affascinante in cui il passato dialoga con il presente. Gli ambienti un tempo appartenuti al teatro di Pompeo ci porteranno a spasso nel tempo, dall’antica Roma fino ai nostri tempi, offrendosi come occasione per conoscere come nasce una collezione d’arte e come si sviluppa un progetto espositivo. Un percorso interattivo in cui i partecipanti potranno conoscere e sperimentare in maniera giocosa il ‘dietro le quinte’ di una mostra.

CALENDARIO

Tutte le visite prevedono una durata di 90 minuti e un numero di partecipanti tra 8 min e 25 max. Da gennaio 2018 sarà disponibile il nuovo calendario.

LA GALLERIA NAZIONALE Collezione permanente

Sabato 28 aprile ore 16 visita guidata adulti; visita animata bambini (5-10 anni)

MUSIA mostra Dal Simbolismo all’Astrazione. Il primo Novecento a Roma nella Collezione Jacorossi e Teatro di Pompeo, Cesare, ultimo atto

Sabato 5 maggio ore 16 visita animata bambini e famiglie (bambini 5-10 anni)

Terme di Diocleziano mostra Arabesques. Antonio Ratti, il tessuto come arte

Sabato 12 maggio ore 16 visita guidata adulti; visita animata bambini (5-10 anni)

Fondazione MEMMO mostra Kerstin Brätsch_Ruine / KAYA_KOVO

Sabato 26 maggio ore 16 visita guidata adulti

COME PRENOTARE

Per prenotare inviare una mail a eduroma@senzatitolo.net esplicitando le seguenti informazioni:

  • Data della visita
  • Tipologia (specificare visita guidata adulti o visita animata per bambini e famiglie)
  • Numero partecipanti
  • Nome e cognome
  • Numero di telefono di riferimento per eventuali comunicazioni

COSTI

€ 8,00 per partecipante (adulto e bambino) oltre al costo del biglietto*

È necessaria la prenotazione (min 8 - max 25 partecipanti**)

*L’ingresso a MUSIA è gratuito. Per le altri sedi, si prega di verificare sul sito di ciascun museo costi ed eventuali riduzioni.

** Le visite possono essere svolte anche in lingua inglese e francese su richiesta. Data e orario da concordare.

ORARIO e LUOGO

L’appuntamento è previsto in biglietteria nell’ingresso principale di ogni sede, 15 minuti prima l’inizio della visita

PERCORSO PERSONALIZZATO

È possibile richiedere un percorso personalizzato concordando tempi e modalità di svolgimento.

Per costi e informazioni scrivere a eduroma@senzatitolo.net

Città

CHIEDI INFORMAZIONI

Scrivici e ti aiuteremo nel miglior modo possibile.