Questo sito utilizza cookies, per visualizzare la nostra informativa sulla privacy e il trattamento dei dati personali, clicca QUI, per accettare clicca il pulsante a lato.  

VISITE ANIMATE, LABORATORI E SPECIALI SUPPORTI DIDATTICI NEL PROGRAMMA DIDATTICO PER LE MOSTRE TEMPORANEE DI PALAZZO DEI DIAMANTI

"Senza titolo" collabora con Ferrara Arte curando presso Palazzo dei Diamanti le proposta educative per le scuole e per le famiglie. Progetta e realizza supporti cartecei e multimediali per favorire una fruizione libera e personale delle mostre temporanee.

"Boldini e la moda"
(16 Febbraio 2019 - 02 Giugno 2019)

Proposta per le scuole dell'infanzia e primarie:
Ritratti di un'epoca - Una visita animata per conoscere la vita e l'opera del famoso artista ferrarese e rivivere l'atmosfera raffinata e luccicante della Belle Epoque. La visione dei dipinti e degli abiti esposti in mostra ha permesso ai bambini di conoscere gli intrecci tra l'arte e la moda del tempo che Giovanni Boldini ha saputo ritrarre con uno stile inconfondibile. I suoi dipinti sono stati lo spunto per rielaborazioni personali e contemporanee dell'immagine di sè.



"Courbet e la natura"
(22 settembre 2018 - 6 gennaio 2019)

Proposta per le scuole dell'infanzia e primarie:
L'album di Monsieur Courbet - Una visita animata alla mostra Courbet e la natura per conoscere la vita e l'opera del famoso artista francese e scoprire il suo originale e rivoluzionario modo dipingere gli ambienti naturali. Colline verdeggianti, grotte misteriose, vedute marine e montagne innevate sono state lo spunto per riflettere sulla rappresentazione del paesaggio, l'uso del colore, la definizione dei dettagli. Uno speciale album degli schizzi ha permesso a ciascun bambino di "esercitarsi" a osservare la natura con occhi diversi e realizzare poi a scuola il proprio paesaggio realista. Il supporto didattico L'album di Monsieur Courbet è stato ideato e realizzato appositamente per la mostra ed è stato consegnato ai partecipanti per proseguire in classe l'esperienza vissuta a Palazzo dei Diamanti.

Proposta per le famiglie:
C’era una volta, in una fitta foresta… - Un appuntamento speciale rivolto alle famiglie per visitare la mostra Courbet e la natura in dialogo con lo sguardo contemporaneo di Eva Jospin, ospite a Palazzo dei Diamanti per la rassegna Offside. La visione dei paesaggi di Courbet e le opere della giovane artista francese hanno permesso ai bambini di riflettere sui tanti modi di “rappresentare” e “sentire” la natura che ci circonda. Le imponenti installazioni della Jospin, oniriche e fiabesche, sono state lo spunto per costruire piccole foreste tridimensionali in cui intrecciare e racchiudere il filo dei propri pensieri.

A passeggio con Monsieur Courbet - Una visita animata alla mostra per conoscere la vita e l'opera del famoso artista francese e imparare a osservare la natura con occhi nuovi. Gli ambienti naturali raffigurati nei dipinti di Courbet sono stati lo spunto per riflettere sulla rappresentazione del paesaggio, l'uso del colore, la definizione dei dettagli. Dopo la visita, una passeggiata all'aperto fuori da Palazzo dei Diamanti ha permesso ai partecipanti di vivere una esperienza creativa e divertente a contatto con la natura e realizzare il proprio paesaggio realista secondo gli insegnamenti di Monsieur Courbet.

L'album di Monsieur Courbet - Una visita animata alla mostra Courbet e la natura per conoscere la vita e l'opera del famoso artista francese e scoprire il suo originale e rivoluzionario modo dipingere gli ambienti naturali. Colline verdeggianti, grotte misteriose, vedute marine e montagne innevate saranno lo spunto per "esercitarsi", bambini e genitori insieme.



"Stati d'animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni"
(dal 3 marzo al 10 giugno 2018)

Proposta per le scuole dell'infanzia e primarie e per le famiglie:
Che emozione! un viaggio nella'rte alla coperta degli stati d'animo - Una visita animata per conoscere importanti artisti che, tra fine Ottocento e inizio Novecento, hanno raccontato nelle loro opere differenti stati d'animo. A partire dal famoso pittore ferrarese Gaetano Previati fino al futurista Umberto Boccioni, i bambini hanno potuto compiere un viaggio emotivo che li ha portati a indagare sentimenti come l'amore, la paura, la malinconia e scoprire i tanti modi in cui si possono rappresentare. Un percorso per imparare a conoscersi e guardarsi più da vicino attraverso l'arte.



"Carlo Bononi. L'ultimo sognatore dell'Officina ferrarese"
(dal 14 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018)

Proposta per le scuole dell'infanzia e primarie:
La bottega dei sogni - Una visita animata dedicata alla mostra Carlo Bononi. L'ultimo sognatore dell'Officina ferrarese, per avvicinare i bambini alla pittura del Seicento e scoprire come vivevano e lavoravano i pittori del passato: dove imparavano il mestiere, quali erano i soggetti più comuni da rappresentare, come e con quali strumenti dipingevano. L'incontro con le opere e le attività proposte hanno permesso ai giovanissimi visitatori di immedesimarsi nell'atmosfera di una bottega d'arte del tempo e svelare alcuni dei suoi segreti per poi esercitarsi in alcune semplici attività per diventare veri allievi del Maestro Bononi.

Proposta per le famiglie:
Il rosso come non lo avete mai visto. Speciale natale - Una visita speciale alla mostra Carlo Bononi. L'ultimo sognatore dell'Officina ferrarese durante le vacanze natalizie ha permesso a bambini e adulti di scoprire la storia e il significato simbolico di un colore che nella nostra cultura è abitualmente associato al Natale: il rosso. Il percorso è stato arricchito da aneddoti e materiali appositamente realizzati per far vivere alle famiglie un'esperienza educativa e divertente e portare con sé un ricordo del pomeriggio trascorso al museo.


Per le classi e le famiglie che hanno visitato la mostra senza usufruire del servizio di visita animata è stato disponibile gratuitamente in biglietteria un supporto didattico appositamente curato e realizzato da "Senza titolo" contenente brevi testi e curiosi spunti di osservazione e lettura delle opere. Un accompagnamento pensato per far accostare i bambini alla pittura del Seicento a partire dalla figura di Carlo Bononi e scoprirne insieme le curiosità. Insegnanti e adulti hanno potuto utilizzare il supporto anche in classe o a casa grazie a semplici indicazioni di laboratorio utili per proseguire l'esperienza vissuta in mostra e immedesimarsi, insieme ai bambini, nell'atmosfera di una bottega d'arte del tempo.



"Orlando Furioso. 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi"
(24 settembre 2016 - 8 gennaio 2017)

Proposta per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di I grado:
Cosa immaginava Ariosto e cosa vedo io ad occhi chiusi? - Una la visita animata alla mostra Orlando furioso 500 anni con un laboratorio presso la Pinacoteca Nazionale di Ferrara. La narrazione proposta dagli educatori e il supporto di kit didattici condotto bambini e ragazzi in un viaggio appassionante nell’immaginario di Ariosto e delle corti del suo tempo, tra i capolavori di maestri del Rinascimento quali Paolo Uccello, Mantegna, Botticelli, Leonardo, Raffaello, Dosso, Giorgione, Tiziano e preziosi manufatti come arazzi, armature, libri miniati, strumenti musicali. Al contempo la visita ha sollecitato la riflessione attorno al proprio patrimonio artistico-culturale e all'esperienza del presente, attraverso metodologie e strumenti che stimolano la partecipazione attiva, l’introiezione e la rielaborazione creativa.
Il progetto educativo curato da "Senza titolo" è stato realizzato grazie alla Fondazione Ferrara Arte e le Gallerie Estensi di Modena, Sassuolo e Ferrara, con il partenariato di Eni.

Proposta per le famiglie:
Le gesta di Orlando - Cicli di laboratori dedicati ai bambini e alle famiglie per scoprire il ricco immaginario di Ludovico Ariosto e liberare la fantasia tra avventure straordinarie e vicende intricate. Una visita animata alla mostra e un laboratorio presso la Pinacoteca Nazionale di Ferrara ha permesso al pubblico di rielaborare le appasssionanti vicende del poema in forma creativa e personale grazie ad attività didattiche in linea con i contenuti della mostra.

Guarda il video delle attività didattiche di "Senza titolo" alla mostra "Orlando Furioso. 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi".



"De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie"
(14 novembre 2015 - 28 febbraio 2016)

Proposta per le scuole primarie e secondarie di I grado e per famiglie:
Educatori museali specializzati, sotto la direzione scientifica di Cristina Francucci, hanno condotto il giovane pubblico attraverso le sale espositive di Palazzo dei Diamanti per conoscere la vita e l’opera di Giorgio de Chirico e scoprire come il suo soggiorno a Ferrara abbia contribuito allo sviluppo di una delle maggiori correnti artistiche del Novecento. La visita animata si è svolta con l’ausilio di una speciale mappa, appositamente ideata per favorire il coinvolgimento e la partecipazione attiva di bambini e ragazzi che potranno creare un personale elaborato da portare a scuola in ricordo dell’esperienza.

Per le classi e le famiglie che hanno visitato la mostra senza usufruire del servizio di visita animata è stato disponibile gratuitamente in biglietteria una mappa interattiva appositamente curata e realizzata da "Senza titolo" contenente brevi testi e curiosi spunti di osservazione e lettura delle opere. Un supporto per permettere ai ragazzi e ai loro accompagnatori di visitare autonomamente l’esposizione attraverso una modalità attiva e coinvolgente che prevede anche di proseguire il lavoro in classe o a casa grazie a semplici indicazioni di laboratorio utili per proseguire l'esperienza vissuta in mostra.
Per A regola d'arte - Dizionario multimediale di storia dell'arte, a cura di Eniscuola, Fondazione Ferrara Arte, Liceo Classico "L. Ariosto", Ferrara "Senza titolo" si è occupata del coordinamento della sperimentazione del progetto.
Promosso da Ferrara Arte in collaborazione con Eni.



"La Rosa di fuoco. La Barcellona di Picasso e Gaudì"
(19 aprile - 19 luglio 2015)

Proposta per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di I grado e per famiglie:
"Senza titolo" ha ideato e realizzato, sotto la direzione scientifica di Cristina Francucci, visite animate alla mostra per conoscere le opere di grandi artisti, come Pablo Picasso e Antoni Gaudì, che sono stati protagonisti della scena culturale di Barcellona tra fine Ottocento e inizio Novecento e rivivere l'atmosfera effervescente e dinamica della città catalana. La visita animata si è svolta con l'ausilio di supporti didattici appositamente ideati per favorire il coinvolgimento e la partecipazione attiva di bambini e ragazzi. É stato realizzato da "Senza titolo" uno speciale laboratorio en plein air dedicato e ispirato ad alcune delle opere presenti in mostra, allestito in un'area dedicata del giardino di Palazzo dei Diamanti.
Promosso da Ferrara Arte in collaborazione con Eni.




"Matisse. La figura. La forza della linea, l'emozione del colore"
(22 febbraio – 15 giugno 2014)

Proposta per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di I grado e per famiglie:
"Senza titolo" ha ideato e realizzato, sotto la direzione scientifica di Cristina Francucci, visite animate alla mostra per conoscere il lavoro di Matisse, artista che ancora oggi dona al pubblico ricchi spunti di riflessione e accese suggestioni. La visita animata si è svolta con l'ausilio di supporti didattici appositamente ideati per favorire il coinvolgimento e la partecipazione attiva di bambini e ragazzi. "Senza titolo" ha curato e realizzato Disegna con Matisse, una mappa interattiva cartacea dedicata alla mostra, disponibile gratuitamente in biglietteria per scuole o famiglie con bambini da 5 a 11 anni. Promosso da Ferrara Arte in collaborazione con Eni.



"Michelangelo Antonioni e le Arti"
(dal 10 marzo al 9 giugno 2013)

Proposta per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di I grado e per famiglie:
"Senza titolo" ha ideato e realizzato, sotto la direzione scientifica di Cristina Francucci, visite animate alla mostra per scoprire il ricco immaginario del regista Michelangelo Antonioni e i numerosi rifermenti all'arte passate a e lui contemporanee. La visita animata si è svolta con l'ausilio di supporti didattici appositamente ideati per favorire il coinvolgimento e la partecipazione attiva di bambini e ragazzi.
Promosso da Ferrara Arte in collaborazione con Eni.



"Boldini, Previati e De Pisis. Due secoli di grande arte a Ferrara"
(13 ottobre 2012 - 13 gennaio 2013)

Proposta per le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di I grado e per famiglie:
"Senza titolo" ha ideato e realizzato, sotto la direzione scientifica di Cristina Francucci, visite animate alla mostra per riscopire la storia artistica ferrarese moderna attraverso le vicende, la poeatica e le opere degli artisti Giovanni Boldini, Gaetano Previati e Filippo De Pisis. La visita animata si è svolta con l'ausilio di supporti didattici appositamente ideati per favorire il coinvolgimento e la partecipazione attiva di bambini e ragazzi. "Senza titolo" ha curato e realizzato una mappa interattiva cartacea dedicata alla mostra, disponibile gratuitamente in biglietteria per scuole o famiglie con bambini da 5 a 11 anni. Promosso da Ferrara Arte in collaborazione con Eni.



"Gli anni folli. La Parigi di Modigliani, Picasso e Dalí. 1918-1933"
(11 settembre 2011 – 8 gennaio 2012)

Proposta per le scuole primarie e secondarie di I grado e per famiglie:
"Senza titolo" ha ideato e realizzato, sotto la direzione scientifica di Cristina Francucci, percorsi su due appuntamenti: visita animata alla mostra (per le Primare con l'ausilio della mappa interattiva cartacea, per le Secondarie di I grado con l'ausilio di lettori MP4 caricati con immagini, video, testi e musiche utili alla lettura delle opere in mostro e selezionati per stimolare nei ragazzi confronti e riflessioni) e laboratorio in classe. "Senza titolo" ha curato e realizzato Parigi. La città degli artisti Boldini De Pisis. Due italiani a Parigi: due mappe interattive cartacee dedicate alla mostra e ai musei delle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea, disponibili gratuitamente in biglietteria per scuole o famiglie con bambini da 5 a 11 anni. "Senza titolo" ha partecipato al Progetto peer to peer in collaborazione con due classi del Liceo Classico Ariosto e dell'Istituto d'Arte Dosso Dossi che hanno ideato e condotto, durante quattro incontri guidati da un educatore dmuseale, un percorso di visita animata con lettori MP4 rivolto a due classi delle Scuole Secondarie di I grado Tasso e Boiardo.
Promosso da Ferrara Arte in collaborazione con Eni.



"Chardin. Il pittore del silenzio"
(17 ottobre 2010 - 30 gennaio 2011)

Proposta per le scuole dell'Infanzia, primarie e secondarie di I grado:
La proposta ideata e realizzata da "Senza titolo", su progetto a cura di Cristina Francucci, è stata articolata su più appuntamenti: il primo incontro in classe, considerato propedeutico alla poetica di Chardin, era supportato da un kit didattico, appositamente realizzato, dedicato all'artista composto da tre cassetti contenenti immagini, oggetti e suggestioni riferiti alla vita dell'artista, alla vita nel Settecento e alle tecniche pittoriche; il secondo prevedeva la visita animata in mostra, per le scuole d'infanzia e primarie con l'ausilio di plastificazioni di immagini o parole chiave, per le scuole secondarie con lettori MP4 caricati con immagini, video, testi e musiche utili alla lettura delle opere in mostra e selezionati per stimolare nei ragazzi confronti e riflessioni; il terzo incontro prevedeva un laboratorio in classe per consolidare le competenze acquisite ricollegandole all'esperienza e al vissuto dei partecipanti.
"Senza titolo" ha partecipato al Progetto peer to peer svolto in collaborazione con una classe del Liceo Classico Ariosto. Sei incontri in mostra e in classe finalizzati all'ideazione di un percorso multimendiale da caricare su lettori MP4 per condurre in mostra gli studenti di una classe della stessa scuola.
Promosso da Ferrara Arte in collaborazione con Eni.

Città

CHIEDI INFORMAZIONI

Scrivici e ti aiuteremo nel miglior modo possibile.